CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Label 'ComuneSardinia Blue Zone'

Zona blu (in inglese Blue Zone) è un termine usato per identificare un'area demografica e/o geografica del mondo in cui vivono più a lungo della media.

Il concetto è nato quando gli studiosi Gianni Pes e Michel Poulain hanno pubblicato su Experimental Gerontology il loro studio demografico sulla longevità umana, che identifica la provincia di Nuoro, in Sardegna, come l'area con la maggiore concentrazione di centenari al mondo.

Gli studiosi, per procedere nel lavoro, tracciavano sulla mappa delle serie di cerchi concentrici blu che indicavano le zone con la più alta longevità, da cui il termine 'zona blu'.

Le cinque regioni identificate dal Dr. Gianni Pes e il Prof. Michel Poulain sono:

  • Sardegna , Italia ( in particolare in provincia di Nuoro i paesi montani dell'Ogliastra e i paesi della Barbagia di Seulo e della Barbagia di Ollolai): un gruppo di demografi ha identificato un Hotspot di longevità in dei paesi montani dell'entroterra dove gli uomini raggiungono i 100 anni con una straordinaria frequenza. E' stata identificata l'Ogliastra come l'area con la più alta concentrazione di centenari maschi. In Ogliastra, i centri con un elevato numero di centenari inseriti nella zona blu sono Villagrande Strisaili, Arzana, Talana. Baunei, Urzulei, Ulassai e Perdasdefogu
    Label 'ComuneSardinia Blue Zone'

    Label 'ComuneSardinia Blue Zone'

    zia Giovannina Serra (classe 1917)

Nella provincia di Nuoro i centri identificati nella zona blu sono: Tiana, Ovodda, Ollolai, Gavoi, Fonni, Mamoiada, Orgosolo, Oliena, tutti facenti parte della Brbagia di Ollolai.

Nella provincia del Sud Sardegna la zona blu, è riscontrabile in un unico paese, Seulo, capoluogo dell'omonima sub regione sarda della Barbagia di Seulo, quest'ultimo ha registrato 20 centanari dal 1996 al 2016, cioè in 20 anni, confermandosi il Paese più longevo del mondo, sempre nella Provincia del Sud Sardegna c'è una discreta longevità anche a tulada e a Orroli.

  • L'isola di Okinawa, Giappone;
  • Loma Linda, California;
  • Penisola di Nicoya, Costa Rica;
  • Icaria, Grecia.

Nelle popolazioni che abitano nelle zone blu sono stati individuati nove diversi aspetti in comune nel modo di vivere, che contribuiscono alla loro longevità:

  1. Muoversi naturalmente con attività fisica moderata ma costante;
  2. percezione di esser utili socialmente;
  3. vivere senza stress;
  4. concludere i pasti prima della sazietà;
  5. frequente consumo di legumi e una media di cinque porzioni di carne al mese;
  6. consumo moderato di vino;
  7. comunità con fede religiosa;
  8. la famiglia al centro di tutto;
  9. comportamenti positivi socialmente condivisi.
Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina